La chimica….dei capelli bianchi

Bud-spencer

Per quale motivo i capelli con il passare del tempo diventano bianchi? Quali sono le ragioni biochimiche alla base di questo cambiamento di colore?

Le molecole responsabili della colorazione del capello appartengono a un gruppo di pigmenti organici detti melanine. Queste possono essere suddivise in due categorie:

  1. Pigmenti artificiali come poliacetilene, polipirroli, polianiline,  utilizzati come conduttori o semiconduttori.
  2. Pigmenti naturali di origine biologica che hanno funzione pigmentaria.

A quest’ultima classe di molecole organiche appartengono eumelanina e feomelanina. Da un punto di vista strettamente chimico questi pigmenti possono essere considerati dei polimeri del 5,6-diidrossiindolo e dell’acido 5,6-diidrossindolo-2-carbossilico le cui strutture (per gli appassionati di chimica) sono:

diidrossiindolo

Eumelanina è il pigmento responsabile del colore dei capelli neri, castani, grigi e biondi. In quest’ultimo caso l’eumelanina è presente in piccolissima quantità.

Feomelanina invece è il pigmento responsabile della colorazione rossa dei capelli. Differisce dall’eumelanina per la presenza di benzotiazina (composto eterociclico contenente azoto e zolfo).

Con il passare del tempo i melanociti, responsabili della produzione delle melanine, producono sempre meno pigmento e al tempo stesso si verifica una maggiore produzione di acqua ossigenata. Quest’ultima, oltre ad avere una funzione inibitoria nella sintesi delle melanine responsabili della pigmentazione dei capelli, non viene riconvertita in acqua e ossigeno per la mancanza di un enzima detto catalasi. Tutto ciò determina una diminuzione progressiva del quantitativo di melanina a cui corrisponde il cambiamento di colore.

Ad oggi non è stato individuato alcun nesso che lega l’alimentazione al cambiamento di colore dei capelli; le ragioni per cui si ha questa variazione sono di natura genetica.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *